Introduzione

5719/10G
- Nautilus
Carica automatica

Con la forma ottagonale arrotondata della lunetta, l’ingegnosa architettura a oblò della cassa e il quadrante con motivo orizzontale a rilievo, il Nautilus riassume in sé, dal 1976, il concetto dell’orologio sportivo elegante. Quarant’anni dopo, si declina in una splendida collezione di segnatempo da uomo e da donna, in acciaio, oro rosa, oro bianco o in versione bitonale, che accompagnano con classe gli stili di vita più attivi.


Movimento meccanico a carica automatica. Calibro 324 S C. Data, secondi. Cassa: 100 diamanti: ~0,69 ct e 32 diamanti taglio baguette: ~5,51 ct. Bracciale: 803 diamanti: ~3,55 ct e 150 diamanti taglio baguette: ~7,52 ct. Total 1,343 diamonds: ~18.73 ct. Quadrante: interamente rivestito di 255 diamanti (~1,36 ct) e 3 indici delle ore di diamanti taglio baguette (~0.01 ct). Placca del quadrante in oro 18 ct. Fermaglio déployant Nautilus. In oro bianco. Corona a vite. Fondo cassa in cristallo di zaffiro. Impermeabile fino a 120 m. Diametro (ore 10 – ore 4): 40 mm. Spessore:8.7 mm.

Prezzo:

TOGGLE
Questo orologio è stato aggiunto alla lista dei desideri

Calibro

324 S C
Carica automatica

Patek Philippe Calibro 324 S C - Fronte
Fronte Retro

324 S C
Carica automatica

Data, secondi. Diametro: 27 mm. Spessore: 3,3 mm. Componenti: 213. Ponti: 6. Rubini: 29. Riserva di carica: min. 35 ore – max. 45 ore. Rotore centrale in oro 21 carati, carica unidirezionale. Bilanciere: Gyromax®. Frequenza: 28.800 alternanze/ora (4 Hz). Spirale del bilanciere: Spiromax®. Segno distintivo: Sigillo Patek Philippe.

Savoir-faire

Attenzione ai dettagli
Incastonatura

Che si parli di rubini, smeraldi, zaffiri o diamanti, ogni pietra preziosa deve soddisfare i rigorosi standard del Sigillo Patek Philippe ed essere un esemplare di qualità eccellente. La Manifattura impiega solo diamanti di purezza “Internally Flawless” e di gradazioni cromatiche comprese tra D (bianco eccezionale +) e G (bianco extra); il taglio deve corrispondere alle specifiche internazionali “excellent” o “very good”. Le pietre preziose sono tutte incastonate a mano e non sono mai incollate con sostanze adesive. L’incastonatore sistema la pietra nella noyure e ribatte il bordo metallico circostante, quasi sempre d’oro, per fissarla in posizione. In caso di file di pietre controlla che tutte le gemme si trovino alla medesima altezza e siano orientate nella stessa direzione. Tiene poi sempre conto della forma e del carattere di ogni singola pietra, per esaltarne bellezza e lucentezza, nell’incastonatura tradizionale (a grani), nell’incastonatura “aleatoria" (che ricorda un cielo stellato) o quando i diamanti taglio baguette sono utilizzati a mo’ di indici.

Il nostro sito utilizza i cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e le analisi, come descritto nella nostra "cookie policy", e per offrirti la migliore esperienza di navigazione. Continuando la navigazione senza modificare le impostazioni accetti l'utilizzo dei cookie.

OK