Introduzione

7021/1G
- Nautilus
Carica automatica

Con la forma ottagonale arrotondata della lunetta, l’ingegnosa architettura a oblò della cassa e il quadrante con motivo orizzontale a rilievo, il Nautilus riassume in sé, dal 1976, il concetto dell’orologio sportivo elegante. Quarant’anni dopo, si declina in una splendida collezione di segnatempo da uomo e da donna, in acciaio, oro rosa, oro bianco o in versione bitonale, che accompagnano con classe gli stili di vita più attivi.


Movimento meccanico a carica automatica. Caliber 324 S C. Data a finestrella. Secondi al centro. Interamente pavé di diamanti a incastonatura aleatoria. Modello illustrato: 2328 diamanti (~9,05 carati). Fermaglio déployant. Ogni pezzo è unico. Fondo cassa in cristallo di zaffiro. Placca del quadrante in oro 18 ct. Impermeabile fino a 30 m. Diametro cassa (da ore 10 a ore 4): 33,6 mm. Spessore:8.7 mm. Cassa: in oro bianco.

Prezzo:

Questo orologio è stato aggiunto alla lista dei desideri

Altre versioni

Caliber

324 S C
Carica automatica

Patek Philippe Caliber 324 S C - Fronte
Fronte Retro

324 S C
Carica automatica

Data, secondi. Diametro: 27 mm. Spessore: 3,3 mm. Componenti: 213. Ponti: 6. Rubini: 29. Riserva di carica: min. 35 ore – max. 45 ore. Rotore centrale in oro 21 carati, carica unidirezionale. Bilanciere: Gyromax®. Frequenza: 28.800 alternanze/ora (4 Hz). Spirale del bilanciere: Spiromax®. Segno distintivo: Sigillo Patek Philippe.

Savoir-faire

Attenzione ai dettagli
Incastonatura

Che si parli di rubini, smeraldi, zaffiri o diamanti, ogni pietra preziosa deve soddisfare i rigorosi standard del Sigillo Patek Philippe ed essere un esemplare di qualità eccellente. La Manifattura impiega solo diamanti di purezza “Internally Flawless” e di gradazioni cromatiche comprese tra D (bianco eccezionale +) e G (bianco extra); il taglio deve corrispondere alle specifiche internazionali “excellent” o “very good”. Le pietre preziose sono tutte incastonate a mano e non sono mai incollate con sostanze adesive. L’incastonatore sistema la pietra nella noyure e ribatte il bordo metallico circostante, quasi sempre d’oro, per fissarla in posizione. In caso di file di pietre controlla che tutte le gemme si trovino alla medesima altezza e siano orientate nella stessa direzione. Tiene poi sempre conto della forma e del carattere di ogni singola pietra, per esaltarne bellezza e lucentezza, nell’incastonatura tradizionale (a grani), nell’incastonatura “aleatoria" (che ricorda un cielo stellato) o quando i diamanti taglio baguette sono utilizzati a mo’ di indici.

We use cookies to deliver website functionality and analytics as described in our cookie policy and to ensure that we give you the best experience on our website. By continuing to use our website without changing the settings, you are agreeing to our use of cookies.

OK