Introduzione

5164A
- Aquanaut
Carica automatica

Quando fu lanciato nel 1997, l’Aquanaut fece sensazione. Era giovane, moderno e inaspettatamente la sua cassa era un ottagono arrotondato, ispirata a quella del Nautilus. era montato su un cinturino « tropical » in un nuovo materiale composito ultraresistente alla trazione e ai raggi uv.


Movimento meccanico a carica automatica. Calibro 324 S C FUS. Aquanaut Travel Time. Meccanismo per indicare le ore di due fusi orari, l’ora locale e l’ora “di casa”. Indicazione a finestrella di giorno/notte nei due fusi orari. Data locale a lancetta. Secondi al centro. Quadrante: nero in rilievo. Cinturino in composite “Tropical”. Fermaglio Aquanaut a “déployante”. Corona a vite. In acciaio. Fondo cassa in cristallo di zaffiro. Impermeabile fino a 120 m. Diametro cassa (da ore 10 a ore 16): 40,8 mm. Spessore: 10.2 mm. Indici in oro applicati con rivestimento luminescente.

Prezzo: 30'000 CHF *

*Prezzo corrente in CHF (IVA inclusa) al cliente finale presso i nostri Saloni Patek Philippe di Ginevra, Svizzera. I concessionari autorizzati sono liberi di fissare i propri prezzi al cliente finale.

Questo orologio è stato aggiunto alla lista dei desideri

Altre versioni

Calibro

324 S C FUS
Carica automatica

Fronte Retro

324 S C FUS
Carica automatica

Indicatore del secondo fuso orario, data. Diametro: 31 mm. Spessore: 4,82 mm. Componenti: 294. Rubini: 29. Riserva di carica: min. 35 ore – max 45 ore. Rotore centrale in oro 21 carati, carica unidirezionale. Bilanciere: Gyromax ®. Frequenza: 28 800 alternanze / ora (4 Hz). Spirale del bilanciere: Spiromax®. Segno distintivo: Sigillo Patek Philippe.

Savoir-faire

Attenzione ai dettagli
La creazione del quadrante

Nel mondo dell’orologeria la creazione del quadrante è una forma d’arte a sé. Trattandosi della parte che comunica con noi, la faccia dell’orologio non deve infatti risultare semplicemente bella e armoniosa, ma anche chiaramente leggibile. La creazione e la finitura dei quadranti richiede abilità manuali antiche e trucchi del mestiere tramandati di generazione in generazione. Per un quadrante Patek Philippe occorrono tra i quattro e i sei mesi di lavorazione e tra le 50 e le 200 operazioni, tecniche decorative comprese.

Altri modelli

Il nostro sito utilizza i cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e le analisi, come descritto nella nostra "cookie policy", e per offrirti la migliore esperienza di navigazione. Continuando la navigazione senza modificare le impostazioni accetti l'utilizzo dei cookie.

OK