Introduzione

5072R
- Aquanaut
Carica automatica

L’Aquanaut Luce Haute Joaillerie referenza 5072 assume i colori dell’oro rosa in una nuova versione molto femminile. Il quadrante in madreperla incisa si distingue per la decorazione bitonale a scacchiera dove le delicate sfumature di beige sono illuminate dai diamanti della lunetta. Il movimento automatico è visibile attraverso il fondo cassa in cristallo di zaffiro trasparente.


Movimento meccanico a carica automatica. Calibro 324 S C. Aquanaut Luce Haute Joaillerie. Data a finestrella. Secondi al centro. Lunetta incastonata con 40 diamanti baguette (~2.76 ct). Quadrante in madreperla incisa beige bitonale, cifre applicate in oro dipinte di bruno, indici in diamanti. Cinturino « Tropical » in materiale composite, beige perlato. Fermaglio a “déployante” Aquanaut incastonato con 10 diamanti baguette (~0,34 ct). In oro rosa. Corona a vite. Fondo cassa in cristallo di zaffiro. Impermeabile fino a 120 m. Diametro cassa (da ore 10 a ore 16): 35.6 mm. Spessore: 8.5 mm.

Prezzo:

Questo orologio è stato aggiunto alla lista dei desideri

Calibro

324 S C
Carica automatica

Patek Philippe Calibro 324 S C - Fronte
Fronte Retro

324 S C
Carica automatica

Data, secondi. Diametro: 27 mm. Spessore: 3,3 mm. Componenti: 213. Ponti: 6. Rubini: 29.

Riserva di carica: min. 35 ore – max. 45 ore

. Rotore centrale in oro 21 carati, carica unidirezionale. Bilanciere: Gyromax®. Frequenza: 28.800 alternanze/ora (4 Hz). Spirale del bilanciere: Spiromax®. Segno distintivo: Sigillo Patek Philippe.

Biblioteca

Patek Philippe: La Biografia Autorizzata di Nicholas Foulkes

Interviste esclusive con i proprietari, i dipendenti e gli orologiai di oggi e di ieri, documenti inediti custoditi negli archivi dell'azienda, Patek Philippe: La Biografia Autorizzata celebra la storia di una manifattura unica. Nicholas Foulkes ripercorre la storia di Patek Philippe, partendo dal fondatore Antoine Norbert de Patek, giovane ufficiale di cavalleria che sostiene in Polonia un'insurrezione destinata a fallire. Foulkes ci racconta il suo esilio e la sua vita a Ginevra. Il suo incontro con l'orologiaio di grande talento Adrien Philippe, l'acquisizione dell'azienda nel 1932 da parte della famiglia Stern che, nell'arco di quattro generazioni, ha trasformato la maison nella leggenda che è oggi... (...)

Savoir-faire

Attenzione ai dettagli
La creazione del quadrante

Nel mondo dell’orologeria la creazione del quadrante è una forma d’arte a sé. Trattandosi della parte che comunica con noi, la faccia dell’orologio non deve infatti risultare semplicemente bella e armoniosa, ma anche chiaramente leggibile. La creazione e la finitura dei quadranti richiede abilità manuali antiche e trucchi del mestiere tramandati di generazione in generazione. Per un quadrante Patek Philippe occorrono tra i quattro e i sei mesi di lavorazione e tra le 50 e le 200 operazioni, tecniche decorative comprese.

Comunicato stampa

Patek Philippe at Baselworld 2017

Un anno caratterizzato da due anniversari e da un’interessante selezione di novità. Gli importanti momenti nella storia di Patek Philippe, forte di 178 anni di attività ininterrotta, ricorrono negli anni come altrettanti anniversari da celebrare con il lancio di novità. Nel 2017, la manifattura ginevrina presenta un nuovo modello della collezione Aquanaut, che compie vent’anni. Sempre nel 2017, si festeggiano i 40 anni del calibro 240 ultrapiatto a carica automatica e le novità che lo contengono ne esaltano le numerose sfaccettature. Il futuro è già qui con il nuovo calendario perpetuo, intramontabile nel suo stile classico “vintage”, e con l’edizione limitata dell’orologio da viaggio Aquanaut Travel Time, che racchiude i più recenti sviluppi del “Patek Philippe Advanced Research”.

Il nostro sito utilizza i cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e le analisi, come descritto nella nostra "cookie policy", e per offrirti la migliore esperienza di navigazione. Continuando la navigazione senza modificare le impostazioni accetti l'utilizzo dei cookie.

OK