I Saloni Patek Philippe: Ginevra

Tra i tre Saloni Patek Philippe, tutti altrettanto straordinari, quello di Ginevra si distingue per essere il capostipite. Patek Philippe, infatti, trasferì la propria sede in questo edificio a due piani nel 1853, per soddisfare il crescente bisogno di spazio della maison nella sua fase di sviluppo.

La manifattura, che inizialmente siglò un contratto di affitto di quindici anni, non ha mai cambiato indirizzo da allora, oltre centosessant’anni fa, e il palazzo è diventato parte dello skyline della città.

Oggi, la storica sede della manifattura Patek Philippe è a disposizione dei clienti, che considerano questo venerando edificio come una sorta di casa spirituale nota semplicemente con il nome di “Salons”.

Nel corso del XIX secolo Patek Philippe ha rilevato l’intero edificio, un piano dopo l’altro; quando la maison acquisì l’intera sede nel 1891, decise di avviare importanti lavori di ristrutturazione e si affidò al celebre architetto Jacques-Elisée Goss, che rinnovò interamente lo splendido edificio classico.

I radicali cambiamenti di Gosstrovarono la loro massima espressione nelle innovazioni degli spazi interni. In qualità di pioniere del nascente movimento moderno, posizionò al piano seminterrato potenti generatori elettrici - una rivoluzione della tecnica per quei tempi - che fornivano luce elettrica a ogni sala del palazzo e l’energia necessaria al funzionamento delle attrezzature e dei macchinari.

Grazie al progetto di Goss le condizioni di lavoro migliorarono notevolmente: nessun altro laboratorio poteva essere paragonato alla sede di Patek Philippe in termini di standard di igiene o di risorse tecniche applicate per ottimizzare la vita dei dipendenti in azienda. Il fiore all’occhiello delle innovazioni di Goss era il sistema di riscaldamento centralizzato, una manna nella stagione invernale, che prevedeva la possibilità di regolare la temperatura di ogni stanza dell’edificio, indipendentemente, un lusso persino difficile da immaginare all’epoca.

Dal 2004 al 2006 fu la volta della ristrutturazione finale, quando Philippe Stern decise, tra le altre cose, che i visitatori, varcando la porta dei Saloni al piano terra, sarebbero dovuto essere accolti da una visione: l’intera collezione di Patek Philippe esposta nelle vetrine in tutto il suo splendore. Non bisogna dimenticare che per lunghi anni, ai piani superiori dell’edificio, tutti i mestieri e il savoir-faire necessari per realizzare queste minuscole meraviglie ticchettanti si trovavano sotto lo stesso tetto. Tutto, nei Saloni Patek Philippe di Ginevra, parla di amore e di conoscenza per l’orologeria.

Entrare nei Saloni Patek Philippe in stile Belle Époque e trovarsi nella sala della collezione, con il suo soffitto a doppia altezza, è come immergersi in un universo di delizia e piacere. I muri sono rivestiti di boiserie di essenze scure, con tappezzerie in cuoio di Cordoba.

Gli storici Saloni sono illuminati da un maestoso lampadario a chandelier della Maison Baguès, l’azienda parigina fornitrice di Versailles e del Ritz di Londra; in armonia con lo Showroom moderno, Baguès ha creato un nuovo lampadario a cascata che proietta il suo scintillante splendore sul muro di alabastro retroilluminato. Le due antiche casseforti Tiffany, acquistate quanto quando l’azienda americana lasciò Ginevra nel 1876, aggiungono una nota d’altri tempi di grande effetto.

In questi ambienti sontuosi dove regna la tranquillità, ci si sente a proprio agio e ben accolti, è un posto da ammirare e dove attardarsi per vivere una piacevole esperienza.

Indirizzo

Saloni Patek Philippe

41, rue du Rhône, 1204 Ginevra, Svizzera.

Come raggiungerci (GoogleMap)

Orari di apertura :
da lunedì a venerdì : 10,00 - 18,30
sabato : 10,00 - 18,00

Festività:

Venerdì 10 aprile, Lunedì 13 aprile, Giovedì 21 maggio, Lunedì 1 giugno, Sabato 1 agosto, Giovedì 10 settembre, Venerdì 25 dicembre, Sabato 26 dicembre, Venerdì 1 gennaio 2021, Sabato 2 gennaio 2021.

Il nostro sito utilizza i cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e le analisi, come descritto nella nostra "cookie policy", e per offrirti la migliore esperienza di navigazione. Continuando la navigazione senza modificare le impostazioni accetti l'utilizzo dei cookie.

OK