21.06.2018

Bienfacture et Précision / Concorso 2018

Il concorso "Bienfacture et Précision" Patek Philippe: la Manifattura ginevrina celebra la nona edizione del suo premio dedicato all'eccellenza orologiera.

Nei giorni 19 e 20 aprile scorsi, 18 alunni di sei scuole di orologeria svizzere hanno partecipato alla nona edizione del Concorso "Bienfacture et Précision" Patek Philippe.

I vincitori sono stati premiati sabato 26 maggio durante una cerimonia di consegna al Patek Philippe Museum, in presenza di Thierry Stern, presidente della Manifattura, Carlos Dos Santos, presidente della giuria, Daniel Rochat, direttore delle Risorse Umane, Laurent Moles, direttore della Divisione Orologeria, e Jérémy Annen, responsabile del Centro di Formazione.

La nona edizione di questo concorso conferma l'impegno di Patek Philippe nella Partnership con le sei scuole svizzere di orologeria, avviatasi con un'iniziativa nel novembre 2008.

L'obiettivo è consolidare i rapporti tra la Manifattura e le scuole di orologeria, per contribuire alla formazione dei futuri professionisti, e tramandare il retaggio e il know-how di Patek Philippe nei settori della regolazione e della precisione.

Un'opportunità per i giovani talenti

Come si evince dal nome, il concorso è perfettamente in linea con i valori essenziali di Patek Philippe: qualità e lavorazione a regola d'arte e precisione. Questi valori riflettono i criteri di qualità applicati all'interno della Manifattura e sanciti dal regolamento del Sigillo Patek Philippe.

Il concorso motiva gli studenti a raggiungere i loro obiettivi di formazione e rappresenta una valutazione obiettiva delle loro capacità professionali, a parità di condizioni per tutti i partecipanti.

Come nelle edizioni precedenti, lo scopo del concorso è sensibilizzare gli studenti rispetto all'importanza delle competenze artigianali e identificare i talenti più promettenti. Il concetto di "qualità e lavorazione a regola d'arte" si applica all'affidabilità e alla precisione delle finiture manuali e della scansione del tempo.

L'obiettivo pedagogico del concorso è sostenuto dal prezioso apporto di know-how e di perizia del personale della Manifattura. Partecipare, per gli allievi, rappresenta la rara opportunità di lavorare su un calibro meccanico che soddisfa i rigidi criteri del Sigillo Patek Philippe. È l'occasione di toccare con mano l'esclusivo mondo della Haute Horlogerie.

Altri argomenti

Il nostro sito utilizza i cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e le analisi, come descritto nella nostra "cookie policy", e per offrirti la migliore esperienza di navigazione. Continuando la navigazione senza modificare le impostazioni accetti l'utilizzo dei cookie.

OK